Coronavirus: lanciato il programma d’impulso «Capacità d’innovazione Svizzera»

Berna, 11.11.2020 - L’11 novembre 2020 il Consiglio federale ha deciso di lanciare il programma d’impulso «Capacità d’innovazione Svizzera» attraverso l’Agenzia svizzera per la promozione dell’innovazione «Innosuisse». L’obiettivo è preservare la capacità d’innovazione delle aziende durante la pandemia di COVID-19 e assicurare a lungo termine la loro competitività agevolando la promozione di progetti sotto il profilo finanziario. Le risorse supplementari saranno coperte con l’aumento del limite di spesa per Innosuisse negli anni 2021–2024, già deciso dal Parlamento.

Il programma d’impulso «Capacità d’innovazione Svizzera» è inteso a sostenere nel biennio 2021–2022 le PMI e le imprese che contano fino a 500 collaboratori. Concretamente, la promozione di progetti innovativi nel biennio in questione sarà integrata con i seguenti provvedimenti.

  1. La prestazione propria delle imprese che avviano progetti d’innovazione potrà essere limitata al 30 per cento dei costi (anziché al 50 %) e in singoli casi l’importo in contanti non sarà più richiesto imperativamente.
  2. Per i progetti d’innovazione radicali ad alto rischio che richiedono una consulenza esterna, le prestazioni proprie delle imprese potranno essere limitate al 20 per cento dei costi.

In questo contesto Innosuisse prevede di poter sostenere negli anni 2021–2022 ben 475 progetti. In aggiunta, l’Agenzia per la promozione dell’innovazione continuerà a finanziare da 300 a 350 progetti d’innovazione alle condizioni abituali. Nel complesso, più della metà di tutti i progetti sostenuti da Innosuisse in questo periodo potrà beneficiare delle condizioni di finanziamento agevolate.

Rispetto alle attività di promozione «normali», Innosuisse dovrà presumibilmente assumersi per questi progetti costi supplementari dell’ordine di circa 63 milioni di franchi. Per questi progetti il volume di promozione complessivo raggiunge i 226 milioni di franchi. Il programma d’impulso sarà finanziato con l’aumento del limite di spesa di Innosuisse nel periodo 2021–2022, deciso dal Parlamento nell’ottica di promuovere il potenziale d’innovazione delle PMI. Oltre a ciò non sono necessari fondi supplementari.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione SG-DEFR
info@gs-wbf.admin.ch
+41 58 462 20 07


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Contatto

Comunicazione Innosuisse

Einsteinstrasse 2
3003 Berna

E-mail

Eliane Kersten, coresponsabile comunicazione

Tel.
+41 58 464 19 95

Lukas Krienbuehl, coresponsabile comunicazione

Tel.
+41 58 481 84 73

Stampare contatto

https://www.innosuisse.ch/content/inno/it/home/ueber-uns/News/nsb-news_list.msg-id-81087.html