Rilevamento precoce della corrosione nel calcestruzzo

Il cemento armato è il materiale da costruzione più utilizzato al mondo. Ma i cloruri penetranti, come quelli presenti nell’acqua di mare o nel sale stradale, così come la CO2 dell’atmosfera, provocano la corrosione dell’acciaio di armatura.  

55-Yurena_14_web
Yurena Seguí Femenias sperimenta nel laboratorio dell’ETH sensori che misurano il valore di pH nel calcestruzzo. Il valore di pH può essere letto da un rilevatore grazie a onde elettromagnetiche

«La corrosione è un processo lento, di solito difficile da individuare perché si svolge all’interno del calcestruzzo», spiega Yurena Seguí Femenias. «Quando lo riconosci, spesso è troppo tardi.» Probabilmente sono stati anche i danni da corrosione non ancora scoperti che hanno contribuito al crollo del ponte autostradale di Genova nell’estate del 2018.
Molti edifici in calcestruzzo in Svizzera sono stati costruiti negli anni Settanta e si avvicinano a un’età critica. «Il controllo della corrosione del calcestruzzo è estremamente oneroso», spiega l’ingegnere civile. «In Svizzera, la ristrutturazione degli edifici è per lo più molto conservativa. Una tendenza costosa e dannosa per l’ambiente, perché la produzione di calcestruzzo è ad alta intensità di emissioni. E, non ultimo, i cantieri limitano la disponibilità dell’infrastruttura per l’utente.»


«Il programma di promozione Bridge mi aiuta a passare dal laboratorio al mondo reale.»

Dott.ssa Yurena Seguí Femenias, ingegnere civile, ETH Zurigo


Grazie allo strumento di promozione Bridge «Proof of Concept», l’ingegner Seguí Femenias sta lavorando allo sviluppo di un sistema di sensori. In combinazione con un algoritmo, i sensori installati nel calcestruzzo hanno il compito di monitorare la concentrazione di cloruro e il valore di pH – l’aumento della concentrazione di CO2 provoca infatti un calo del pH. In questo modo è possibile prevedere quando si verificheranno danni all’acciaio del cemento armato. Allo stesso modo, se i rischi di corrosione aumentano, è possibile reagire tempestivamente – non troppo tardi, ma neanche con troppo anticipo.

Ultima modifica 18.07.2019

Inizio pagina

Contatto

Programma BRIDGE

Christian Brunner

La nostra hotline è a vostra disposizione al numero +41 31 308 23 67. Gli orari di apertura sono dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 12.00, dalle 13.00 alle 17.00.

E-Mail

Stampare contatto

https://www.innosuisse.ch/content/inno/it/home/resultateundwirkung/esempi-di-progetti/programm-bridge/korrosion-im-beton-fruehzeitig-entdecken.html