Parti di un colorante come lubrificante per sci?

Un’idea che nessuno ha mai avuto, finora. Il colorante indaco forma strati idrorepellenti – e rispetta l’ambiente, al contrario degli idrocarburi altamente fluorurati utilizzati nelle tradizionali cere professionali, discutibili sia dal punto di vista tossicologico che ecologico.

Innosuisse_Insantin_01_web
Un ricercatore dell’SLF applica il lubrificante a base di pigmenti colorati sugli sci da utilizzare per i test.

Purtroppo ancora oggi nello sport la sostenibilità non è un argomento molto gettonato. In diverse prove, tra cui i campionati U23 di sci alpino, Isantin, il nostro lubrificante a base di pigmenti colorati, ha tenuto testa alle migliori scioline. L’anno scorso ho trattato con Isantin gli sci da fondo di mia nuora e delle sue due amiche a loro insaputa. Al loro ritorno erano entusiaste. Sono particolarmente orgoglioso che il nostro lubrificante sia vegetale e quindi innocuo per l’ambiente e per chi ci lavora. Ora spero che l’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe, dopo i suoi test con sci calibrati in diverse condizioni di neve, confermi le buone proprietà di scivolamento dell’Isantin. Il mentore di Innosuisse è stato determinante per il buon esito del finanziamento di questo studio preliminare. Walter Ammann sa come valutare correttamente i rischi, ma anche quanto sia importante la sostenibilità.»

Scritta: Prof. dott. Peter Bützer, chimico in pensione

Ultima modifica 16.07.2019

Inizio pagina

https://www.innosuisse.ch/content/inno/it/home/resultateundwirkung/esempi-di-progetti/mentoring/teile-eines-farbstoffs-als-ski-gleitmittel-.html